Mercoledì, 27 Febbraio 2019

Il presidente Fugatti e l’assessore Spinelli hanno ricevuto ieri una delegazione

Industria della neve e sport invernali: la Cina chiama il Trentino

Il presidente Maurizio Fugatti e l’assessore allo sviluppo economico Achille Spinelli hanno ricevuto ieri una delegazione cinese di alto livello giunta nella nostra provincia per rafforzare la cooperazione tra il sistema Trentino e gli organizzatori delle Olimpiadi invernali 2022 e assistere all’organizzazione dei Campionati Mondiali Juniores della Val di Fassa.
La delegazione rappresentava la Beijing Enterprises Real – Estate Group Limited, la grande società partecipata dalla Municipalità di Pechino attiva nello sviluppo e gestione di grandi progetti immobiliari e di sviluppo facente parte della Bejing Enterprise Group, conglomerata di imprese che vanta un volume attività di oltre 60 miliardi di dollari e 100.000 occupati. La società, leader in Cina nei settori dell’immobiliare, della logistica, del turismo, della salute e sport, sviluppa costruisce e gestisce località turistiche, alberghi e parchi industriali. E’ stata individuata come rappresentante degli investitori pubblici per la realizzazione degli interventi previsti nella zona di Yanqing e ZhangjiaKou per i Giochi Olimpici invernali di Pechino 2022 nonché per la creazione di alcune stazioni sciistiche private nelle aree di Chongli e Yanqing.

La visita in Trentino è stata organizzata per proseguire i contatti sempre più intensi tra i soggetti responsabili per lo sviluppo “dell’industria neve e degli sport invernali” in Cina e gli operatori territoriali e le imprese trentine potenzialmente interessate a collaborare con i suoi progetti.

Al centro dei lavori le opportunità di cooperazione legate al completamento dei lavori nel distretto di Yanqing dove si terranno le competizioni olimpiche di sci alpino e di discesa e le attività di scambio tecnologico, fornitura industriale e di sviluppo di  know how finalizzata alla progettazione, realizzazione e gestione delle opere previste dalla società in relazione ad uno ski resort di nuova costruzione.

Un'altra pista di lavoro prevede l’attivazione di un progetto per la formazione del personale cinese che dovrà gestire la sicurezza e la preparazione delle gare olimpiche.

L’incontro, svoltosi in un clima cordiale e costruttivo, si è concluso con l’invito al presidente e all’assessore Spinelli a Pechino per proseguire e concludere le collaborazioni avviate.  

Comunicato 381