Lunedì, 14 Maggio 2018

Edizione 2018

Venerdì 25 maggio

10.00 The Law & Politics of Brexit - Convegno di studi | Palazzo Paolo Prodi, via Tommaso Gar, 14 aula 6

Una discussione sullo stato dei negoziati sulla Brexit partendo da alcuni stralci del libro di Federico Fabbrini.L'evento, in lingua inglese, è aperto al pubblico.

a cura della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento e del Brexit Institute della Dublin City University

15.00 Industria 4.0 & Green Technology: territorio, sviluppo e Europa - Tavola rotonda | Palazzo Geremia

Che lavoro faremo fra 10 anni? Come lavoreremo assieme alle macchine? Come cambierà il modello di sviluppo economico con le nuove tecnologie verdi? Siamo Europa partirà con un appuntamento importante per chi si occupa di meccatronica e fondi europei. Si confronteranno le esperienze delle Autorità di gestione dei fondi europei in Trentino, Alto Adige, Emilia Romagna e Sicilia. La tavola rotonda cercherà di trovare spunti da mettere in pratica concretamente, grazie all’intervento di rappresentanti del mondo politico, dei sindacati e delle attività produttive locali.

Intervengono:

i rappresentanti delle Autorità di gestione

Federico Lasco, Agenzia per la Coesione Territoriale - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Alessandro Andreatta, Sindaco di Trento

Alessandro Olivi, Vicepresidente PAT e Assessore sviluppo economico e lavoro

Franco Ianeselli, segretario provinciale CGIL

Roberto Busato, direttore Confindustria Trento

Paolo Bosetti, direttore scientifico Area ProM Facility Trentino Sviluppo

a cura del Servizio Europa della Provincia autonoma di Trento

16.30 GenerAzioni per il futuro|

L’esperienza al Parlamento europeo di 24 studenti in rappresentanza di dieci scuole secondarie di primo grado di Trento, membri della rete “GenerAzioni per il futuro”. Il viaggio è stato il momento finale di un progetto che ha voluto promuovere l’educazione alla cittadinanza attiva ed europea.

a cura del Comune di Trento

17.00 Europe on stage |

Installazione e spettacolo teatrale (in lingua inglese) che racconta la storia di un giovane europeo, che potrebbe appartenere a qualunque posto. L’intento della compagnia “Alla Ribalta” è scoprire insieme quali siano le nostre radici come trentini, come italiani, come europei, come cittadini del mondo e fino a dove si estendano i rami delle nostre famiglie. L'installazione verrà portata allo European Youth Event dell’1 - 2 giugno 2018 al Parlamento europeo di Strasburgo.

a cura del Piano Giovani di Trento

18.00 Italiani, europei?|

Spesso ci definiscono i “malati d’Europa”, quelli che non fanno i compiti a casa, quelli che sono sull’orlo del baratro. Allo stesso tempo al di là del Brennero ci invidiano per il nostro stile di vita e vengono a trovarci spesso. Non ci piacciono i tecnocrati di Bruxelles, ma siamo tra i più europeisti del continente e mandiamo tanti nostri rappresentanti nelle istituzioni comunitarie. Quanto sono europei gli italiani e quanto italiani gli europei? Un interessante viaggio nella nostra identità assieme a Beppe Severgnini, seguendo il motto «se siamo più bravi, possiamo insegnare. Se siamo meno bravi, dobbiamo imparare»

con Beppe Severgnini

20.00 Fireside talk – Giustizia e UE |ristorante Rosa D’Oro -Piazza S. Maria Maggiore -

Una chiacchierata per parlare del diritto legato all’immigrazione nell’UE e di cosa ne pensa l’UE della prescrizione in Italia dei reati tributari

con Pasquale Profiti, Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trento

21.00: Tutta colpa della Brexit |

Tutta colpa della Brexit è la storia di Francesco De Carlo, il primo stand up comedian italiano ad esibirsi in inglese davanti alle platee internazionali. Dopo un tour mondiale che lo ha portato a Edimburgo, Berlino, Mosca, Johannesburg, Oslo, Helsinki, Canada, Svizzera, Slovenia, Sud Corea, Estonia e Lettonia, il comico romano decide di trasferirsi a Londra, proprio quando il Regno Unito decide di lasciare l'Unione Europea. Un monologo sul viaggio scritto in viaggio, dove non mancheranno considerazioni sulle differenze culturali ed esperienze personali vissute nei vari paesi, dall'alcol all'amore, dalle droghe alla religione. In tempi in cui populismo e xenofobia dilagano ovunque, Francesco veste i panni dello straniero e con la sua comicità surreale indaga gli esseri umani e le cose di questo mondo.

di e conFrancesco De Carlo

Il festival propone anche

Vignette sull’Europa

mostra organizzata da Europe Direct Trentino con il Centro Euro-mediterraneo LIBREXPRESSION – Fondazione Giuseppe di Vagno.

Sabato 26 maggio

9.30 A scuola di Europa

Conoscere l’Unione europea per comprendere quanto è presente nella nostra vita quotidiana…

lo faremo in maniera animata, interattiva, anche attraverso un quiz a premi al quale possono partecipare tutti... purché muniti di smartphone connesso a Internet…

con Roberto Santaniello, Consigliere speciale Media e Comunicazione della Commissione europea a Roma

a cura di Europe Direct Trentino

11.00 Euro Start Up a confronto. Vinca la migliore! |

Spazio alle idee, alla creatività e all’innovazione. È questo lo spirito alla base della sfida tra alcune startup innovative trentine, partecipanti a programmi promossi dall’Unione europea, che si affronteranno a colpi di pitch con l’obiettivo di attrarre possibili investitori e promuovere la loro idea di business. Di fronte a una giuria di esperti pronti a dare consigli su come migliorare la propria performance, gli startupper dovranno conquistare il pubblico per essere eletti vincitori e aggiudicarsi un premio speciale. Un’occasione per scoprire alcuni tra i migliori talenti imprenditoriali e conoscere gli strumenti della Provincia autonoma di Trento a sostegno delle nuove imprese, grazie anche a fondi europei.

a cura di Trentino Sviluppo

12.00 Fireside talk – L’Unione europea apre ai Balcani?|

ristorante Rosa D’Oro - Piazza S. Maria Maggiore

Incontro informale con Luisa Chiodi, direttrice dell'Osservatorio Balcani e Caucaso -Transeuropa, sull'apertura dell'UE ai Balcani.

interviene Gianni Bonvicini, Presidente onorario Istituto Affari Internazionali

modera Nataša Vučković, Univesità di Trento.

a cura del Club Alpbach Trentino

14.30 Per farsi un’idea: 5 sguardi sull’Europa |

Cinque brevi talks, cinque esperti di diverse discipline, 10 minuti di tempo ciascuno per raccontare al pubblico cosa significa “Europa”.

Luisa Antoniolli: "L'Europa e il cubo di Rubik: l'integrazione differenziata nell'Unione europea del futuro"

Marco Brunazzo: "Mi vuoi sposare? Una narrazione sull'UE"

Andrea Fracasso: "Ma quanto mi costi!?!.... Solidarietà e responsabilità nella zona euro"

Sara Lorenzini: "L'Europa nel mondo: l'integrazione europea e le relazioni Nord-Sud"

Louisa Parks: "Un'altra Europa è possibile: protesta costruttiva e futuro dell'Unione europa"

modera Tiziana Di Simone, giornalista RAI

a cura dell’Università degli Studi di Trento, Scuola di Studi Internazionali

16.30 presentazione del libro “Stranieri residenti”|

Abitare e migrare non si contrappongono, come vorrebbe il senso comune, ancora preda dei vecchi fantasmi dello jus sanguinis e dello jus soli. In ogni migrante si deve invece riconoscere la figura dello «straniero residente», il vero protagonista del libro. Atene, Roma, Gerusalemme sono i modelli di città esaminati, in un affresco superbo, per interrogarsi sul tema decisivo e attuale della cittadinanza.

con l’autrice Donatella Di Cesare

introduceAlberto Faustini, direttore de “Il Trentino” e “Alto Adige”

17.30 Unione europea e fake news|

Cosa sono le “fake news”? Certamente delle notizie false...ma gli errori non intenzionali, i “rumors” del web, le teorie cospiratorie, la satira, le false affermazioni dei politici? Parlare di “fake news” è complesso come lo sono il termine stesso e la sua utilizzazione.

E le “fake news” legate all’UE? E ancora, è necessaria una legislazione a livello europeo contro di esse? Questi e altri quesiti emergeranno nel corso dell’incontro.

Thierry Vissol, Direttore Centro LIBREXPRESSION, Fondazione Giuseppe Di Vagno

introducePierangelo Giovanetti, direttore de “L’Adige”

18.30 Nazionalismi. Tra paura e identità |

Un panel con ospiti di respiro internazionale per cogliere gli elementi fondamentali del revival nazionalista che non cessa di condensare consensi da un capo all’altro in Europa, contestandone fortemente le stesse basi ideali e istituzionali. Un fenomeno a cui la stessa Unione europea pare non sapere dare risposte concrete, sia per mancanza di strumenti che per unanimità di intenti. Ne discutono esperti internazionali dal mondo delle istituzioni e dell'accademia.

Marco Piantini, Consigliere per gli Affari europei del Presidente del Consiglio

Matteo Villa, ricercatore Istituto per gli studi di politica internazionale (ISPI)

modera: Lorenzo Robustelli, direttore eunews.it

19.00 Fireside talk - Direzione Bruxelles: da dove parte una carriera europea? |ristorante bar Il Simposio, via Rosmini, 19

Qual è il primo passo verso una carriera internazionale? Su quali competenze conviene puntare, quali sono le difficoltà e quali le opportunità? Aperitivo alla mano, professionisti della capitale europea e della scena internazionale si mettono a disposizione per dare i loro consigli sulle mosse più efficaci per aprire le porte dei palazzi di Bruxelles.

con Gabriele Pedrini, Ufficio rapporti con l'Unione Europea della PAT a Bruxelles
Maura Morandi, esperta dell’area caucasica
Gianni Bonvicini, consigliere scientifico e membro del comitato direttivo dell’Istituto Affari Internazionali

introduce Giulia Giuliani, Club Alpbach Trentino

a cura del Club Alpbach Trentino

21.00 Giamaica chiama Europa | concerto con Anansi e i Duppy Conquerors

Se guardate sulle cartine dell’Unione europea e pure sulle banconote in Euro, trovate anche delle piccole isolette, lontane, nei Caraibi. A “Siamo Europa” una serata speciale, un ponte fra Giamaica ed Europa, con hit e pezzi meno celebri di Bob Marley, riarrangiati in chiave mediterranea da Anansi e i Duppy Conquerors.

Domenica 27 maggio

11.30: Colazione europea - Quale ruolo per le periferie dell’Europa? |

Una chiacchierata davanti a un caffè parlando di spinte indipendentiste e di volontà di collaborazione nell’Europa... più o meno unita

con Federico Petroni, LIMES
Dario Fabbri, LIMES
Fabio Scalet, dirigente Affari istituzionali e legislativi PAT

14.00 Trentino e Catalogna: verso un’Europa delle Regioni?

La politica europea punta alla creazione di un'Europa delle regioni. A che punto siamo con questo progetto? Cosa aspettarsi per il futuro? Un dialogo tra le prospettive di Trentino Alto Adige, Catalogna e Unione europea, costruito in maniera partecipativa: sarà direttamente il pubblico a porre le domande ai relatori attraverso il proprio smartphone.

con Francesco Palermo, direttore dell’Istituto per lo Studio del Federalismo e del Regionalismo dell’Eurac di Bolzano

Steven Forti, professore presso l’Universitat Autònoma de Barcelona (UAB)

modera Enrico Franco, direttore del “Corriere del Trentino”

a cura del Club Alpbach Trentino

15.30 Immigrazione e Unione europea |

Una tavola rotonda sul tema delle migrazioni, provando a tracciare un bilancio dell’impatto che questo fenomeno sta avendo sulla coesione e sull’identità europea, provando a prospettare scenari di medio periodo riguardo a una tematica destinata a incidere profondamente sul destino europeo

con Donatella Di Cesare, filosofa

Federico Petroni, LIMES

Giampiero Gramaglia, direttore Istituto Affari Internazionali

modera Lorenzo Robustelli, direttore eunews.it

17.00Dalla biblioteca all’ufficio: ponti tra università e lavoro per i giovani europei

| Aula MagnaFondazione Demarchi - Piazza S. Maria Maggiore, 7

Come rendere più competitiva l'educazione se la concorrenza a livello lavorativo è sempre più spietata, non più solo a livello nazionale ma anche europeo? Quali sono le caratteristiche più importanti che uno studente dovrebbe sviluppare per sentirsi pronto ad affrontare questa sfida? Quali consigli offrire? Rispondiamo a queste e a molte altre domande mettendo in dialogo tre settori fondamentali per l’educazione: l’università, il mondo del lavoro e lo sport. Sarà un’occasione unica per fornire a tutti i presenti i migliori strumenti per costruire la propria carriera.

Paolo Collini, Rettore dell'Università degli Studi di Trento

Mirco Pellegrini, AD Mak Costruzioni

Paola Mora, presidentessa CONI Trentino

modera Francesca Valentini, presidentessa Club Alpbach Trentino

17.00 Italia, Germania, Europa |

Dopo le elezioni tedesche dello scorso settembre e dopo le difficili negoziazioni per la formazione del quarto governo Merkel, anche la Germania ha scoperto l’instabilità politica. Se per anni l’Europa ha avuto il suo centro di stabilità proprio nella Repubblica Federale, oggi non è più così o forse continuerà ad esserlo in modo molto diverso. Quali saranno le conseguenze per l’Europa? Sarà la Germania l’alleato che il Presidente francese Emmanuel Macron sta cercando per riformare l’Unione europea? Che ruolo toccherà all’Italia?

Il panel intende rispondere a tali quesiti quanto mai urgenti.

Michele Valensise, Presidente di Villa Vigoni, già Segretario Generale della Farnesina

Danilo Taino, Corriere della Sera

Constanze Reuscher, corrispondente da Roma del Die Welt

Ubaldo Villani-Lubelli, Università del Salento

Dario Fabbri,LIMES

modera Matteo Scotto, collaboratore scientifico Villa Vigoni

a cura di Villa Vigoni

evento da evidenziare utilizzando come sfondo il poster “evento finale” che ho inviato (la parte dei puntini… ), come avevamo concordato per le vie brevi.

18.30 Verso le elezioni europee: cittadini, parliamone! |

Primo dei quattro appuntamenti del progetto pilota transfrontaliero della Commissione europea e della Provincia autonoma di Trento che intende far emergere un’opinione pubblica europea in vista delle elezioni per il rinnovo del Parlamento di Strasburgo in programma a fine maggio 2019.
Al progetto partecipano cittadini delle province di Verona, Trento e Bolzano e del Land Tirolo.
Evento con traduzione simultanea tedesco-italiano.

I partecipanti all’iniziativa potranno prendere parte a un concorso che mette in palio quattro viaggi di studio a Bruxelles. Per vincere saranno tenute in considerazione la partecipazione e la conoscenza degli argomenti trattati nel corso degli incontri.

Per iscriverti all’evento vai su: www.europa2019.provincia.tn.it

Alessandro Giordani, Commissione europea

Ugo Rossi, presidente Provincia autonoma di Trento

Arno Kompatscher, presidente Provincia autonoma di Bolzano

Europa