Mercoledì, 02 Maggio 2018

Steven Forti

Dottore di Ricerca in Storia Contemporanea per l’Universitat Autònoma de Barcelona e l’Università di Bologna (2011), Forti è professore di Storia Contemporanea presso l’Universitat Autònoma de Barcelona e ricercatore presso l’Instituto de História Contemporânea dell’Universidade Nova de Lisboa. I suoi studi si centrano sulla storia politica e del pensiero politico dell’Europa del Novecento.

Tra le sue pubblicazioni più recenti, si ricorda El peso de la nación. Nicola Bombacci, Paul Marion y Óscar Pérez Solís en la Europa de entreguerras (Santiago de Compostela, 2014 – Premio Cátedra Juana de Vega alla miglior tesi di dottorato 2012; segnalazione per il Premio Sissco Opera Prima 2015); Ada Colau, la città in comune. Da occupante di case a sindaca di Barcellona (con Giacomo Russo Spena, Roma, 2016); El proceso separatista en Cataluña. Análisis de un pasado reciente (2006-2017) (con Arnau González i Vilalta ed Enric Ucelay-Da Cal [eds.], Granada, 2017).

Ha pubblicato oltre una trentina di articoli e saggi sul biennio rosso in Italia, sulla storia e sulla storiografia del fascismo, sul transito di dirigenti politici dalla sinistra al fascismo nell’Europa interbellica, sulla storia della Spagna del Novecento e sulla storia catalana del tempo presente.

Membro della redazione di Spagna Contemporanea e di Atlántica XXII, Forti è anche giornalista e analista politico per diversi mezzi di informazione italiani, spagnoli e greci (RAI, Radio Rai, Sky Tg24, Radio della Svizzera Italiana, Radio Popolare, MicroMega, Limes, Left, Atlántica XXII, Avgi, Epohi, ecc.).