Giovedì, 16 Settembre 2021

Lo Stato dell'Unione secondo la Presidente Von der Leyen

Nel suo discosrso di ieri dinanzi al Parlamento europeo la Presidente ha tracciato la rotta per l'anno che verrà

Nel discorso sullo stato dell'Unione del 15 settembre 2021 la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha illustrato le principali iniziative che la Commissione intende intraprendere nel prossimo anno, tra cui:

  • proseguire gli sforzi in materia di vaccinazione in Europa e accelerare la campagna vaccinale nel mondo, nonché rafforzare la preparazione alle pandemie;
  • cercare di colmare il deficit di finanziamenti per il clima, insieme ai partner a livello mondiale;
  • guidare la trasformazione digitale, che creerà posti di lavoro e stimolerà la competitività, garantendo nel contempo l'eccellenza tecnica e la sicurezza dell'approvvigionamento;
  • garantire condizioni di lavoro più eque e una migliore assistenza sanitaria e consentire ai giovani europei di beneficiare maggiormente dell'economia sociale di mercato dell'UE;
  • intensificare la nostra collaborazione in materia di sicurezza e difesa e approfondire le relazioni dell'UE con gli alleati più stretti;
  • difendere i valori e le libertà europee e proteggere lo Stato di diritto.

La presidente ha inoltre annunciato di aver inviato una lettera d'intenti a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, e al primo ministro sloveno Janez Janša, in quanto presidente di turno del Consiglio, nella quale ha illustrato in dettaglio le azioni che la Commissione intende intraprendere l'anno prossimo mediante atti legislativi e altre iniziative.